L’associazione Zeloz-Catubrium presenta “Arvagloz”, spettacolo teatrale in ladino.

Appuntamento sabato 20 marzo 2010 alle ore 21:00 presso l’ex “Preventorio” di Laggio di Cadore. A seguire UGO “The Wizard” DJ.

Pubblicato in senza categoria | Commenti Chiusi

Riparto da qui   14 giugno 2009

Prima c’era l’Union Ladina del Cadore de Medo.

La trovate ancora: è migrata all’indirizzo www.unionladina.it.

Divergenze. Dare una mano come volontario è nella mia indole; sapere che i ringraziamenti per lo svolgimento di una qualsiasi attività di volontariato sono merce rara, fa parte di una vaccinazione fatta molti anni fa … ma a tutto c’è un limite.

Mi sento come un pinguino nel deserto. Non ha importanza perché sono qui, ma è evidente che siamo fuori posto. Fra i due, l’unico con la possibilità di muoversi è il pinguino, sono io.

Inizia qui dunque la lunga marcia verso “i miei luoghi”; lungo la strada vi racconterò come e perché il ladino cadorino è morto, e perché l’ombra di un popolo che lo parlava farà la stessa fine.

Danilo De Martin

Pubblicato in senza categoria | 3 Commenti »

settimana-cultura-copertinaIn occasione della XI Settimana della Cultura, dal 18 aprile al 26 aprile 2009, musei e chiese aperti per visite guidate in tutto il Cadore.

Fa tristezza segnalare che fra i comuni cadorini  solo quello di Pieve riporta la notizia nel proprio sito “istituzionale” dandone anche un cenno, fra le manifestazioni, in quello ufficiale.

Sulla home page del sito della Provincia di Belluno un link con un approfondimento interno che si limita alla sola città capoluogo (e ai Patt di Sedico).

Nessun cenno sul sito della Magnifica Comunità di Cadore. Nessun cenno sul sito del consorzio Pro Loco Centro Cadore.

Vi sarebbero varie cose da dire riguardo alla sensibilità che, in generale,  le nostre amministrazioni dimostrano nel seguire e promuovere la cultura; in questo caso la cultura è doppiamente importante, perché potrebbe funzionare da volano nel dare slancio e vitalità alla consueta offerta turistica.

Il ventaglio di elementi proposti è infatti in grado di migliorare la percezione di “territorio vivo” che il turista ha (avrebbe) del nostro Cadore. Bisogna però che si sviluppi una capacità di fare promozione più consapevole; probabilmente bisogna pensare ad un centro coordinatore.

Da parte mia ho recuperato il pdf del pieghevole dell’iniziativa, lo ho “reimpaginato”  esaltandone il contrasto, perché sia più leggibile, mettendolo a disposizione come immagine (le troncature sono nell’originale) al seguente collegamento (500 kb) : Il Cadore mostra i suoi tesori.

Spero di essere stato utile a qualcuno.

Danilo De Martin

Pubblicato in senza categoria | 1 Commento »

biancospino_pasqua

Bona Pasca a dute voi e a le vostre famee!

Francesca Larese Filon ed il direttivo dell’Union Ladina.

Pubblicato in senza categoria | Commenti Chiusi

logo_istituto-ladin-de-la-dolomitesL’Istituto Ladin de la Dolomites l é l istituto della Provinzia de Belun par tutelà le tradizion che reguarda la lenga e la cultura de la dente ladina. L istituto l é nasesto par dà seguito a la lege 482/99 “Norme in materia di tutela delle Minoranze linguistiche storiche“.

Nte l Istituto é rapresentade i  35 comun ladin de l Agordin, de l Cadore, Zoldo e de l  Comelego (Agordo, Alie, Auronze, Borcia, Canal,  Col, Comelego de Sora, Cortina de Anpezo, Danta, Domiege, Falciade, Forno de Zoldo, Gosaldo, La Val, Livinalongo-Fodom, Lorenzago, Loze, Ospedal, Peraruo, Pieve, Riva, Rocia, San Colò, San Piero, San Tomas, San Vido, San Stefin, Selva, Taibon, La Valada, Val, Vigo, Vodo, Voltago, Zoldo, Zenzenighe, Zopè, Zubiana).

L’Istituto Ladin de la Dolomites, nsieme a la rivista Ladin! che vien fora doe ote l an , l publica libre e material audiovideo, l produse trasmission radiotelevisive, l bete a dì n concorso musical, l bete a dì corse de formazion pal personal de enti publici, dela scola  e dei enti del turismo, l parécia personal del posto par vèrde sportiei linguistiche; l à na biblioteca (de auto livel par chel che à a che fei co la lenga, cultura e duto chel che reguarda i paes ladine) che l é verta ala dente l mercui dale 10.30 ale 12.30 e dale 15.30 ale 17.30, l vendre dale 15.30 ale 17.30.

L é formou da doi organe: l Consilio de Aministrazion e  la Comision Scientifico-Cultural. Chi che volese avé autre nformazion  puó visità l sito de l Istituto Ladin de la Dolomites.


L’ISTITUTO LADIN DE LA DOLOMITES.

L’Istituto Ladin de la Dolomites è l’istituto della Provincia di Belluno per la tutela delle tradizioni linguistiche e culturali delle popolazioni locali ladine. Esso è nato in seguito all’ applicazione della legge 482/99 “Norme in materia di tutela delle Minoranze linguistiche storiche“.

Sono rappresentati al suo interno i 35 comuni ladini dell’ Agordino, del Cadore, della Val di  Zoldo e del Comelico (Agordo, Alleghe, Auronzo di Cadore, Borca di Cadore, Canale d’Agordo, Cencenighe Agordino, Cibiana di Cadore, Colle Santa Lucia, Comelico Superiore, Cortina d’Ampezzo, Danta di Cadore, Domegge di Cadore, Falcade, Forno di Zoldo, Gosaldo, La Valle Agordina, Livinallongo del Col di Lana, Lorenzago di Cadore, Lozzo di Cadore, Ospitale di Cadore, Perarolo di Cadore, Pieve di Cadore, Rivamonte Agordino, Rocca Pietore, San Nicolò di Comelico, San Pietro di Cadore, S. Tomaso Agordino, San Vito di Cadore, S. Stefano di Cadore, Selva di Cadore, Taibon Agordino, Vallada Agordina, Valle di Cadore, Vigo di Cadore, Vodo Cadore, Voltago Agordino, Zoldo Alto, Zoppè di Cadore).

L’Istituto Ladin de la Dolomites, oltre alla rivista semestrale Ladin!, pubblica opere librarie e produce trasmissioni radiotelevisive, organizza  concorsi musicali, organizza corsi di formazione per il personale di enti pubblici, della scuola dell’obbligo e degli enti turistici, fornisce personale qualificato agli enti locali per l’apertura di sportelli linguistici; esso possiede una biblioteca (specializzata in tutto quello che riguarda i paesi ladini) aperta al pubblico il  mercoledì dalle 10.30 alle 12.30 e dalle 15.30 alle 17.30; il venerdì dalle 15.30 alle 17.30.

E’ composto da due organi: il Consiglio di Amministazione e  la Commissione Scientifico-Culturale. Chi è interessato ad ulteriori informazioni può visitare il sito dell’ Istituto Ladin de la Dolomites.

Silvia Forner

Pubblicato in senza categoria | 4 Commenti »

screen shot del sito

Continua lo sforzo di rinnovamento dell’Union Ladina del Cadore de Medo. E non solo nell’esercizio delle proprie attività di promozione e tutela della nostra lingua sul territorio, ma anche in relazione agli ormai indispensabili strumenti di comunicazione presenti in rete.

Dopo l’avvio di questo blog, alla fine dello scorso anno, ecco un altro passo avanti nel rinnovamento del sito web. Al rinnovamento di facciata, si aggiungeranno via via anche nuovi contenuti che sono in fase di preparazione.

Al momento, e per un certo periodo di tempo, la nuova veste grafica conviverà con quella precedente. Alcune parti del sito, come le poesie nell’Angolo di Adeo, per fare un esempio,  sono ancora contraddistinte dalla “vecchia” impostazione grafica che nulla toglie, ovviamente, al valore dei contenuti.

Anche la versione in lingua ladina è in corso di realizzazione, al momento però viene presentata solo quella in lingua italiana. Anche la Scuola media di Lozzo, con le attività del laboratorio di informatica, sta aiutandoci in questo sforzo non proprio indifferente.

Danilo De Martin

Pubblicato in senza categoria | Commenti Chiusi

La biblioteca comunale di Lozzo ha una dotazione di circa 8600 libri, fra i quali ve ne sono oltre 430 che trattano di Storia locale. Un po’ di tempo fa chiesi all’allora presidente del comitato di gestione, Carla Laguna, se era possibile avere un elenco in formato testo della dotazione libraria relativa a quest’ultimo argomento.

L’elenco avrebbe permesso una veloce e continua verifica, “da casa”, della presenza o meno di determinati libri da utilizzare nelle nostre ricerche di approfondimento storico: a quel tempo, per esempio, mi interessava sapere se era disponibile presso la nostra biblioteca La casa rurale nella montagna bellunese di Elio Migliorini.

Prontamente Carla Laguna mi fece avere l’elenco di tutta la sezione storia locale che ora, a distanza di tempo, posso condividere con chiunque ne sia interessato. La lista completa è a disposizione al seguente indirizzo: elenco libri della sezione storia locale della Biblioteca comunale di Lozzo di Cadore. In questo articolo ne riporto una selezione allo scopo di far capire di cosa stiamo parlando: come si può vedere la lista riporta titolo, autore o editore, collocazione (nella sezione e relativo scaffale) ed è redatta interamente in minuscolo (tenerne conto nelle ricerche testuali).

La procedura di ricerca testo? Chi usa Firefox può: premere il tasto Ctrl insieme al tasto F (Ctrl+F) che attiva la funzione di ricerca testo all’interno della pagina. A questo punto basta digitare ciò che cerchiamo, per esempio “migliorini”, e la funzione ci fa vedere la sua prima occorrenza. Con il tasto F3 (o cliccando sull’icone “successivo”) possiamo poi passare alla successiva occorrenza fino ad esaurimento della ricerca (comodissima la funzione “evidenzia” …).

Nelle ricerche di testo fate attenzione al fatto che non sempre degli autori viene riportato il nome e, talvolta, nome e cognome compaiono in ordine inverso.

Chi lo desidera può, con un semplice copia-incolla dell’intero elenco, crearsi il proprio file da consultare offline.

La biblioteca comunale ha sede presso l’edificio della Scuola Media Statale di Lozzo di Cadore via Dante Alighieri n.308 ed è aperta al pubblico nelle giornate di mercoledì e venerdì dalle ore 18,00 alle ore 19,00.

Elenco di una selezione di libri che compongono la sezione storia locale della biblioteca comunale di Lozzo.

– storia del popolo cadorino | g. ciani | b-003
– saggio di bibliografia cadorina | fabbiani | b-004
– prime giunte al saggio bibliografia cadorina | giovanni fabbiani | b-005
– il cadore nel 66 | fabbiani | b-006
– la lingua venetica le iscrizioni i vol. | prosdocimi-pelle | b-008
– la lingua venetica studi ii vol. | pellegrini-prosdocimi | b-009
– i volontari alpini del cadore | coletti celso | b-010
– gli antichi laudi di auronzo | fabbiani giovanni | b-013
– i laudi di amos, malon e costa di auronzo | fabbiani giovanni-cason-nozze | b-014
– i laudi di lozzo di cadore | fabbiani giovanni | b-037
– almanacco cadorino 1873-74 vol i | ronzon antonio | b-044
– almanacco cadorino 1875-76 vol ii | ronzon antonio | b-045
– almanacco cadorino 1894-95 vol iii | ronzon antonio | b-046
– tradizioni popolari cadorine | giovanni fabbiani | b-047
– la scoperta delle dolomiti | grohmann | b-060
– canapa e lana | comunità montana feltrina | b-062
– pastorizia transumante del feltrino | comunità montana | b-063
– le cime di lavaredo | antonio sanmarchi | b-074
– pagine di storia e intinerari turistici di lozzo | baldovin ezio | b-076
– guida di san vito di cadore | belli mario farruccio | b-077
– l’ abate bartolomeo toffoli | marcello rosina | b-078
– storia contadina del bellunese | silvio lanaro | b-087
– civiltà agricola agordina | rossi g. b. | b-088
– dizionario dialetto di revine | tomasi giovanni | b-089
– il ladino bellunese | pellegrini g-b- | b-090
– il dialetto d’ oltrechiusa | menegus tamburin vincenzo | b-093
– guida ai dialetti veneti vol v | cortelazzo manlio | b-094
– guida ai dialetti veneti vol vi | cortelazzo manlio | b-095
– dizionario del dialetto ladino di comelico superiore | de lorenzo tobolo | b-100
– voci dialettali e toponomastiche cadorine | don pietro da ronco | b-124
– il forte di monte tudaio | de donà giovanni-musizza walter | b-140
– racconti ladini | gruppo musicale costalta | b-150
– il forte di col vidal | de donà giovanni-musizza walter frescura daniele | b-160
– il ladino bellunese | ist. bell. ric. soc. cult. | b-161
– sui sentieri del papa in cadore | ferruccio mario belli | b-167
– giovanni paolo secondo a lorenzago | giunta regionele veneto | b-169
– l’ idioma ladino a cibiana di cadore | da col g. | b-190
– il museo archeologico cadorino | pellegrini | b-191
– il cadore e il suo ambiente naturale | gianni d’affara | b-194
– i paleoveneti nel bellunese | vari | b-200
– studi storici linguistici | pellegrini | b-201
– vita lavoro gioie stenti delle nostre genti | gruppo dell’amicizia | b-235
– archivio comunale di lozzo di cadore | de maritn pinter albina | b-245
– segni nelle dolomiti orientali | pais becher gianni e ada martella | b-249
– tesi di laurea | francesco zanella | b-258
– il lavoro nei boschi | marco casanova borca | b-266bis
– la roggia dei mulini | aa.vv. | b-270
– le minoranze del veneto | luciana palla | b-273
– oronimi bellunesi | vari | b-274
– le attività pastorali nell’area ladina del centro | iolanda da deppo | b-283
– storie intorno al larin | ida zandegiacomo | b-284
– storie nuove e vece | lina de donà fabbro | b-285
– pin pun taratapita | aa.vv | b-286
– orazion inni di fede e di esistenza | aa.vv | b-287
– wave water acqua voda eau – la roggia dei mulini di lozzo | aa.vv. | b-289
– gli statuti cadorini del 1338 | d’andrea emanuele | b-306
– una strada per l’europa | scuola elementare foen | b-307
– i laudi di lozzo di cadore | fabbiani giovanni | b-370
– il dizionario della gente di lozzo | a cura della commissione bibliotecaria di lozzo | b-373
– corne e cros | zandegiacomo ida | b-374
– auronzo terra di frontiera | pais becher gianni | b-377
– pompieri volontari di lozzo di cadore | calligaro mario nodaro | b-378
– ciroloide | da deppo emilio | b-379
– la mia storia il mio paese | laguna antonietta | b-384
– ladinia bellunese: storia, identità, lingua, cult | majoni – guglielmi | b-385
– la treina | da deppo emilio | b-399
– lozzo storia, pastori, vocazioni,di una piccola comunità | laguna carla | b-400
– proverbie e mode de dì de loze | a cura di Carla Laguna |
– val montina | danilo de martin, roberto tabacchi |

Danilo De Martin

Foto: Flickr (xcaballe)

Pubblicato in senza categoria | Commenti Chiusi

alveareAsto algo de belo scrito o che te ntende scrive, par talian o ladin no à nportanza, e che te piasarae publicà e condivide su chesto blog?

No ocore che l’argomento al sea par forza linguistico; come che te avarà visto se po scrive su duto chel che, n cualsiassi modo, faze riferimento ala cultura ladina dela nostra tera: poesie, scrite sula tradizion, recorde de n tempo, storie, filastroche, faule, fotografie, ma anche robe de n cuoi, atualità nsoma …

Anche se pian pian bisognarà che adotone la grafia semplificada e unitaria, no sta preocupate pai acente e dute chele autre dificoltà che somearae esse a scrive n ladin. Basta scrive chel che se parla, anche se calche ota no l sona ben.

Se te piase l’idea de scrive algo e contribuì cussì a fei cresse sto blog, mandene chel che te volarae publicà al nostro ndirizo mail info@ladinia.org e noi se sarà ben contente de publicalo.

Partecipa, colabora: la nostra comunità ladina à bisuoi anche del to contributo!

Francesca Larese Filon

Photo credit: Todd Huffman

Pubblicato in senza categoria | 1 Commento »

Benvegnude!   24 dicembre 2008

Benvegnude ntel blog del’Union Ladina del Cadore de Medo.

E con viva speranza che penso che sto strumento dinamico del dì de ncuoi posse idane ntela difusion e discussion dei probleme che tocia la nostra comunità ladina. Bona navigazion.

Benvenuti nel blog dell’Union Ladina del Cadore de Medo.

E’ mia viva speranza che questo dinamico strumento di comunicazione possa permettere una più ampia diffusione e discussione dei problemi che investono la nostra comunità ladina. Buona navigazione.

Francesca Larese Filon

Pubblicato in senza categoria | Commenti Chiusi